Slide background

L’ABC della previdenza professionale

Matrimonio

Antonio Parma vuole sposarsi e si preoccupa dei suoi averi della cassa pensione. Con il matrimonio non cambia fondamentalmente nulla per lui, a condizione che continui a esercitare un’attività lucrativa. Previs è tuttavia tenuta a calcolare e a registrare l’avere di vecchiaia esistente al momento del matrimonio. In caso di eventuale divorzio successivo, tale importo viene utilizzato come base per il calcolo della ripartizione degli averi della cassa pensione. (Cfr. Divorzio).

Convivenza (Regolamento, art. 20.4)

Da Previs i conviventi, anche nelle relazioni omosessuali, sono parificati ai coniugi. Ciò vale se entrambi i partner non sono coniugati e la convivenza con unione domestica comune è durata almeno cinque anni o se è necessario provvedere al mantenimento di uno o più figli in comune. Il presupposto è che l’assicurato presenti in vita il modulo «Notifica della convivenza» richiesto da Previs. Vedi www.previs.ch/notifica-di-convivenza (PDF).